Nuove Moto Guzzi V85 e V9. Iniziare il centenario alla grande.

A cura di Roberto Polleri

Prendiamo in prestito il titolo di un saggio dello storico inglese Eric Hobsbawm per definire i cento anni di storia di una delle più famose case motociclistiche italiane: Moto Guzzi. La storica azienda di Mandello del Lario si appresta infatti a celebrare il compleanno a tre cifre sia a Genova, luogo dove è stato firmato l’atto di nascita della società, sia sulle sponde del lago di Como dove, dal cancello rosso, sono uscite tutte le motociclette prodotte da allora. Un secolo fatto di tradizione e passione, con mezzi che hanno saputo entusiasmare molti motociclisti in tutto il mondo. Tra le ultime nate troviamo una classica enduro da viaggio, la V85 TT che ha subito incontrato i favori del pubblico, anche non strettamente legato al marchio lariano. L’ispirazione per realizzare questo modello arriva dai favolosi anni Ottanta, l’epoca dell’avventura della Parigi-Dakar, massacrante competizione in terra africana che ha fatto sognare molti motociclisti. Tra le tante immagini della corsa, una è rimasta negli occhi di tanti, guzzisti e non, che hanno ammirato il pilota Claudio Torri che per ben sei edizioni ha partecipato in sella alle sue Guzzi, preparate personalmente e scrupolosamente per la nota gara. Da quell’idea di base, è nata cosi la versione attualmente sul mercato della V85 TT, che si basa su concetti quali l’essenzialità, la facilità e la praticità. Una due ruote in grado di districarsi tra il commuting quotidiano ed il viaggio anche impegnativo. 

Moto Guzzi per il 2021 presenta allora una versione aggiornata della sua best seller, nata sulla base delle richieste dei fedeli guzzisti. Le migliorie riguardano innanzitutto il motore: il propulsore ha oggi una coppia maggiore ai bassi e medi regimi, grazie ad una differente fasatura delle valvole e modifica dei controlli elettronici di gestione. Sempre in punto di tecnologia, in merito agli ausili alla guida, troviamo oggi due nuovi Riding Mode (Sport e Custom) che si affiancano ai tre già esistenti (Strada, Pioggia, Off-road). È presente di serie anche il cruise control e la strumentazione TFT a colori. 

La nuova V85 TT vede come optional, nel ricco catalogo di accessori dedicato, la piattaforma multimediale “Guzzi MIA”, collegabile allo smartphone in modo da estendere le funzioni della strumentazione. Nuove sono anche le tre varianti grafiche in cui è disponibile la enduro italiana: Nero Etna, Giallo Mojave e Rosso Uluru. Accanto alla versione “base”, troviamo la V 85 TT Travel, che recepisce tutti gli aggiornamenti tecnici della “sorella” ma si caratterizza per l’allestimento completo che la rende pronta per il viaggio. Questo si caratterizza per il parabrezza Touring, le valigie laterali della serie Urban con elevata capienza e ridotto ingombro laterale, la coppia di faretti supplementari a LED e il set di manopole riscaldabili regolabili, oltre alla piattaforma multimediale Moto Guzzi MIA. Entrambe le versioni sono dotate di cerchi a raggi che ospitano pneumatici tubeless, che tra i diversi vantaggi offrono anche un risparmio di peso di circa 1,5 kg. La nuova V85 TT che nell’anno 2020 si è piazzata al tredicesimo posto nelle classifiche di vendita in Italia, con ben 1325 esemplari immatricolati, si appresta a sfidare il difficile mercato delle entrofuoristrada con le carte in regola per affascinare ancora molti motociclisti appassionati di viaggi e di avventura. 

Anche le due versioni della Moto Guzzi V9 si presentano profondamente rinnovate. V9 Roamer è la custom agile, facile ed intuitiva, mentre l’animo più scuro e notturno, dalle forme generose si chiama invece V9 Bobber. La modifica più evidente è per entrambe l’adozione del nuovo motore di 850 cc. da 65 CV e 73 Nm, in grado di garantire prestazioni vivaci, ben coadiuvate da un telaio evoluto e irrobustito nella zona del cannotto di sterzo per aumentare la stabilità e la precisione di guida. Nuove sono anche le pedane montate su tamponi in gomma che riducono le vibrazioni a tutto vantaggio del comfort di marcia. È di serie il controllo di trazione MGCT regolabile e disinseribile. V9 Bobber presenta una nuova sella dal look essenziale in linea con la filosofia del veicolo, nuovi sono anche i fianchetti laterali in alluminio e il parafango anteriore corto. Su questo modello troviamo una nuova strumentazione digitale e un impianto di illuminazione full LED che include l’inedito proiettore anteriore con luci diurne DRL, che delineano la sagoma dell’Aquila di Mandello. Ampia è la disponibilità di accessori originali dedicati, capaci di esaltare le caratteristiche peculiari di entrambi i modelli, tra cui spicca Moto Guzzi MIA: il sistema multimediale capace di connettere la moto allo smartphone e conseguentemente alla rete. Tutti e due gli allestimenti sono disponibili in versione depotenziata, in linea con le limitazioni della patente A2 e ideale per i nuovi guzzisti. Per quanto la scelta cromatica, V9 Roamer è disponibile nell’unica variante Grigio Lunare, che privilegia tinte lucide per i parafanghi, il serbatoio e i fianchetti, per esaltare l’eleganza di questo modello, mentre la V9 Bobber è disponibile nella finitura totalmente opaca denominata Nero Essenziale.

I motori che equipaggiano sia la V85 TT che le due versioni della V9 rispettano adesso la severa normativa Euro 5 in merito alle emissioni inquinanti.

I nuovi mezzi di casa Moto Guzzi si presentano al grande pubblico con importanti aggiornamenti ed innovazioni. Lo stile classico, unito alla tecnologia, rendono le moto di Mandello del Lario in grado di festeggiare nel migliore dei modi questo importante compleanno.