Connect with us

Hi, what are you looking for?

News

Le nuove tendenze del turismo enogastronomico

Ecco il rapporto che fotografa questi primi mesi del 2023

Turismo enogastronomico 2023

Se nel Mondo l’Italia è conosciuta come il Belpaese non è solo per la maestosità – nonché varietà – dei paesaggi naturali e del patrimonio artistico, storico, culturale ma anche per la ricchezza e la sfiziosità dei sapori che esprimono le tradizioni locali.

È per questo che non stupisce se durante i primi mesi di questo 2023 il 58% dei viaggiatori italiani dichiara di aver compiuto almeno un viaggio con principale motivazione legata all’enogastronomia.

In termini assoluti, si stima siano circa 9,6 milioni; ma la ricerca di esperienze a tema cibo, vino e birra non è una peculiarità unica di questi turisti: sette su dieci hanno svolto almeno cinque viaggi con una componente enogastronomica durante i loro viaggi più recenti.

Nel complesso, circa il 17,3% e il 17,8% dei viaggiatori europei – che rispettivamente si traducono in 21,2 e 21,8 milioni – hanno l’intenzione di vivere esperienze enogastronomiche e di esplorare i paesaggi naturali. È un segnale positivo per l’industria del turismo che potrebbe presentare una domanda sostenuta. Inoltre, la collaborazione con piattaforme online come TheFork e Tripadvisor evidenzia la connessione ai trend e ai dati digitali, fondamentali per una fotografia accurata e veritiera. Il turismo enogastronomico può contribuire a ridurre l’effetto dell’overtourism, sostenendo le attività tradizionali nelle piccole località, fornendo entrate aggiuntive ai produttori, stimolandoli a preservare il paesaggio.

In sintesi, il rapporto sottolinea l’importanza strategica del turismo enogastronomico come fattore di sviluppo sostenibile, che può contribuire all’economia locale, alla preservazione culturale e ambientale, nonché alla promozione di esperienze autentiche per i visitatori.

Quattro tendenze del 2023

La prima tendenza è la ricerca di varietà e di esperienze a 360 gradi. Oltre il 60% dei turisti desidera scoprire nuove destinazioni e diversificare le proprie esperienze di viaggio. Questo si traduce nella ricerca di proposte autentiche e nell’esplorazione di attività sempre diverse.

La seconda si concreta nella necessità di rendere il viaggio accessibile e facilmente acquistabile. È importante mettere i turisti nelle condizioni di poter reperire facilmente le informazioni, scegliere e prenotare le esperienze enogastronomiche disponibili.

La terza consiste nell’attenzione crescente dei turisti italiani alla sostenibilità. Durante i viaggi, sono adottati comportamenti consoni alla sostenibilità e consapevoli nei confronti dell’ambiente.

Infine, la quarta e ultima tendenza evidenziata nel rapporto è la maggiore connessione tra il viaggio enogastronomico e il benessere personale. I turisti italiani vivono sempre più il viaggio enogastronomico come un’opportunità per dedicarsi al proprio benessere e adottare uno stile di vita più salutare.

Potrebbe piacerti anche

News

Si è conclusa qualche giorno fa l’edizione 2017 del Salone delle Moto di Milano, meglio conosciuto come EICMA. Data l’importanza internazionale dell’evento, tante sono...

Moto

Ecco i due nuovi modelli di Kove per l'adventuring in fuoristrada.

Magazine

ITINERARI E MERAVIGLIE IN SELANDIA Mare, isole e strade eccezionali tutte da scoprire in una vacanza in Danimarca. Un Paese che saprà sorprendere: splendide...

Accessori

Tutto quello che serve sapere sulle luci della moto per viaggiare sicuri. Dalla manutenzione ordinaria alla scelta dei faretti aggiuntivi

Magazine

X-Cape e Scrambler, le due Moto Morini sono perfette per l'itinerario