Connect with us

Hi, what are you looking for?

Moto

Moto Guzzi, la Stelvio ora è ordinabile

La nuova Guzzi Stelvio arriva sul mercato piena di tecnologia e pensata per andare ovunque. Ecco nel dettaglio il ritorno di un mito

Capisci che una faccenda è seria quando, solo pronunciando un nome, attiri l’attenzione di chi ti circonda. Dire “Stelvio” in mezzo a un gruppo di persone è come sparare un colpo di pistola in aria. Per Moto Guzzi la nuova Stelvio è una faccenda molto seria, e sa bene che riportare in vita un nome così iconico mette in chiaro le cose. Perciò eccoci qua: la nuova Moto Guzzi Stelvio è disponibile e pre-ordinabile online. Il prezzo parte da 16.499 euro. È un concentrato di innovazione tecnologica e stile Italiano. Non disprezza il fuoristrada e promette di superare ogni ostacolo per diventare la compagna di viaggio più desiderabile.

Motore bicilindrico Compact Block

Il cuore pulsante è un’eredita della Guzzi V100 Mandello, ma rivisto e migliorato per assecondare al meglio l’indole della nuova Stelvio. Si tratta di un bicilindrico a V trasversale di 90° con raffreddamento a liquido, distribuzione a doppio albero a camme in testa e 4 valvole per cilindro. La cilindrata è di 1042cc. Il basamento sfrutta una lubrificazione a carter umido, con la camera di manovella separata dalla coppa dell’olio tramite un pacco lamellare. Questo sistema permette di avere un motore più basso, grazie a una coppa dell’olio meno profonda, risparmiando spazio e abbassando le masse. Il risultato? Un vantaggio in termini di maneggevolezza e, nel caso della Stelvio, una buona luce a terra per superare gli ostacoli in fuoristrada. I cavalli sono 115 a 8.700 giri, con 105nm di coppia a 6.750 giri. La trasmissione finale ad albero cardanico si avvale di un monobraccio in alluminio posizionato sul lato sinistro. Per il cambio a sei marce è disponibile, su richiesta, il Quick-Shift.

La ciclistica

 La forcella Sachs con steli rovesciati da 46 mm è regolabile in estensione e precarico molla. L’ammortizzatore posteriore  KYB è regolabile in estensione e precarico attraverso un comando manuale. Il suo posizionamento inclinato è stato studiato per regalare progressività di intervento e sensibilità nell’assorbimento delle asperità. L’impianto frenante Brembo si avvale di una coppia di dischi in acciaio flottanti da 320 mm, su cui agiscono pinze monoblocco ad attacco radiale. Anche la pompa freno è radiale, così come quella della frizione.  I cerchi a raggi tubeless, anteriore da 19” e posteriore da 17”, ospitano pneumatici adatti anche al fuoristrada leggero.

L’elettronica? Da astronave

Stelvio è la prima Moto Guzzi dotata di PFF Rider Assistance Solution, offerto come optional. L’innovativa piattaforma di assistenza alla guida è basata sulla tecnologia Imaging Radar 4D ed è stata sviluppata da Piaggio Fast Forward, la società specializzata in robotica fondata nel 2015 dal Gruppo Piaggio. È la prima volta che sensori radar di questo tipo (uno si trova sopra il gruppo ottico anteriore e uno sotto quello posteriore) vengono implementati per l’utilizzo su una moto. Il risultato è un pacchetto di assistenti alla guida degno di un’astronave. Sono presenti le funzioni Following Cruise Control (FCC), Forward Collision Warning (FCW), Blind Spot Information System (BLIS) e Lane Change Assist (LCA). La Stelvio controlla l’ambiente circostante per regolare la distanza dal veicolo che la precede.Monitorando costantemente la zona posteriore, fino a 30 metri di distanza, la funzione LCA riesce a individuare anche i veicoli che si stanno avvicinando lateralmente e che potrebbero rappresentare un pericolo entrando nell’angolo cieco.

Acceleratore Ride-by-Wire, ABS cornering (firmato Continental) e piattaforma inerziale a sei assi completano la dotazione elettronica. Le mappature Riding Mode sono cinque: Turismo, Pioggia, Strada, Sport e Off-Road. Ognuna gestisce 3 tipi differenti di mappa motore, 4 livelli di traction control, 3 livelli di freno motore e 2 livelli di ABS. La Stelvio è pronta a ogni condizione.

In poche parole

La parola d’ordine della nuova Moto Guzzi Stelvio è versatilità. Grazie a un’elettronica avanzatissima, e alla configurazione da Adventure, non si lascia intimorire nemmeno dal fuoristrada. È  disponibile in due colorazioni, entrambe opache: Giallo Savana e Nero Vulcano. La linea completa di accessori consente di cucirsi la moto su misura, per esaltare i lati del carattere della Stelvio che più interessano.

Potrebbe piacerti anche

News

Si è conclusa qualche giorno fa l’edizione 2017 del Salone delle Moto di Milano, meglio conosciuto come EICMA. Data l’importanza internazionale dell’evento, tante sono...

Moto

Ecco i due nuovi modelli di Kove per l'adventuring in fuoristrada.

Magazine

X-Cape e Scrambler, le due Moto Morini sono perfette per l'itinerario

Magazine

ITINERARI E MERAVIGLIE IN SELANDIA Mare, isole e strade eccezionali tutte da scoprire in una vacanza in Danimarca. Un Paese che saprà sorprendere: splendide...

Magazine

Dall’Appennino abruzzese al mare, in un saliscendi di emozioni. Sono state le parole del poeta inglese William Wordsworth ad ispirarci, a spingerci ad ascoltare...