Connect with us

Hi, what are you looking for?

Viaggi

Top Mountain Motorcycle Museum, chicche a due ruote in alta quota.

[sam id=”5″ codes=”true”]

A oltre duemila metri di altitudine, il museo della moto più alto d’Europa accoglie, in una struttura dal design moderno e ben integrata con il paesaggio, veri e propri gioielli che raccontano più di 100 anni di Storia della Motocicletta.

Il Passo Rombo, punto di passaggio fra l’Italia e il Tirolo Austriaco, una delle strade più ardite e spettacolari delle Alpi, con i suoi tornanti che si arrampicano fino a 2.500 metri di quota, gli strapiombi vertiginosi e i panorami che si aprono sempre più emozionanti ad ogni curva, costituisce una meta molto ambita e frequentata dai motociclisti di tutta Europa.

Da oggi però si trova un ulteriore motivo d’interesse lungo il versante austriaco di questa strada, il Top Mountain Motorcycle Museum. Un’opera che nasce dalla passione di due grandi collezionisti di motociclette, Alban e Attila Scheiber, fra l’altro già proprietari della stessa strada alpina del Rombo.

Con una ricerca capillare che prosegue da numerosi anni, i fratelli Alban e Attila sono riusciti a mettere insieme una prestigiosa collezione di oltre duecento moto d’epoca e a coronare il sogno di poterle esporre e presentare al pubblico, in una struttura scenografica e accogliente. “Una volta molte di queste moto servivano per correre” – ci racconta Attila – “oggi invece ci fanno vivere un affascinante viaggio emozionale”. Tutto questo ha avuto inizio per pura passione e un pezzo alla volta siamo arrivati alla collezione di oggi. Così appena entrati ci si trova a passeggiare fra glorie di svariate epoche e marche: MV Augusta, Ducati, BMW, Zündapp, Triumph, Norton, Matchless, e tante altre, imbattendosi poi in vere rarità. Come una splendida Indian a due cilindri del 1912, alcune Harley Davidson dei primi anni del 1900 o una Brough Superior del 1939, appartenuta allo stesso George Brough, fondatore di questa casa produttrice inglese che negli anni trenta si guadagnò l’appellativo di “Rolls Royce” delle moto. Il Top Mountain Motorcycle Museum sarà anche sede di mostre temporanee; fra le prossime in programma una dedicata a scooter e sidecar e una in tema “alpino” dedicata a battipista e fuoristrada storici.

Si tratta in sostanza di un’esposizione ricca e importante ma che è solo agli inizi, perché il museo continuerà ad essere arricchito, sempre nello spirito di presentare esemplari unici e di qualità. Inoltre, se dopo aver soddisfatto la vista venisse voglia di allietare anche il palato, nell’attiguo Top Mountain Restaurant è possibile gustare le più tipiche leccornie tirolesi. Naturalmente in un’ambientazione tutta ruote e motori.

Il Top Mountain Motorcycle Museum è inserito in un edificio polifunzionale denominato Top Mountain Crosspoint che include anche un ristorante e la nuovissima cabinovia Kirchenkar, entrambe a tema motociclistico.


Top Mountain Crosspoint è situato presso il paese di Hochgurgl (Tirolo austriaco)

Accessibile giornalmente dalle 9 alle 19, dall’apertura del Passo Rombo (metà maggio circa) per tutto il periodo estivo. Costo d’ingresso € 10

www.crosspoint.tirol – www.soelden.com

[sam id=”1″ codes=”true”]

Potrebbe piacerti anche

News

Si è conclusa qualche giorno fa l’edizione 2017 del Salone delle Moto di Milano, meglio conosciuto come EICMA. Data l’importanza internazionale dell’evento, tante sono...

Moto

Ecco i due nuovi modelli di Kove per l'adventuring in fuoristrada.

Magazine

ITINERARI E MERAVIGLIE IN SELANDIA Mare, isole e strade eccezionali tutte da scoprire in una vacanza in Danimarca. Un Paese che saprà sorprendere: splendide...

Magazine

X-Cape e Scrambler, le due Moto Morini sono perfette per l'itinerario

Accessori

Tutto quello che serve sapere sulle luci della moto per viaggiare sicuri. Dalla manutenzione ordinaria alla scelta dei faretti aggiuntivi